Seguici su CarServer Twitter CarServer Twitter CarServer Twitter
AREA RISERVATA
CLIENTI
PARTNER
OPERATORI
Accedi
IL MONDO
CAR SERVER

NEWS ED EVENTI

Consulta le ultime novità dal mondo Car Server e rimani sempre aggiornato sui nostri eventi.

BUONA PASQUA!
pubblicato il 17/04/2019


Chiusura filiali per il ponte di Pasqua e 25 Aprile


Car Server vi augura una Pasqua serena e un festoso inizio di primavera.
Cogliamo l’occasione per segnalarvi che la sede centrale di Reggio Emilia, le nostre filiali e gli store saranno aperti tutti i giorni ad esclusione dei giorni di festività nazionale (22/04 e 25/04).
Fanno eccezione la filiale di Treviso che sarà chiusa dal 20/04 al 25/04 compreso e le filiali di Bergamo, Bari e Torino che rimarranno chiuse dal 25/04 al 28/04.


continua a leggere

NUOVE NORME STRADALI DAL 2022: IN CRESCITA LA SICUREZZA STRADALE
pubblicato il 09/04/2019


Le statistiche dimostrano che le strade dell’Unione Europea sono tra le più sicure al mondo. Negli ultimi anni le prassi di sicurezza stradale sono notevolmente incrementate e la sicurezza stradale è certamente una competenza condivisa con gli Stati membri, ma l’Ue, come dichiara la commissaria europea per i trasporti Violeta Bulc, “può fare di più per proteggere meglio i cittadini”.

A partire dal 2022 la Commissione Europea ha quindi stabilito che entreranno in vigore nuove norme che renderanno obbligatoria l’istallazione a bordo di moderni dispositivi di sicurezza.

Questa approvazione è il punto di arrivo di un lungo percorso iniziato nel 2018 e per il quale si è giunti ad un accordo solo recentemente.

Questo accordo prevede che l’omologazione di tutti i veicoli debba soddisfare determinati requisiti. Per tutte le tipologie di veicolo saranno obbligatori la scatola nera per permettere la registrazione dei dati in caso di incidente, un sistema di adattamento intelligente della velocità, telecamere e sensori per garantire una corretta visuale in retromarcia e un sistema di allerta che avverte il conducente in caso di distrazione o sonnolenza.

Per le automobili e i furgoni inoltre ci sarà l’obbligo di istallare particolari dispositivi che provvedono al mantenimento della corretta posizione in carreggiata, sensori avanzati di frenata di emergenza e nuove cinture di sicurezza migliorate sulla base dei risultati dei crash test. Per gli autocarri e gli autobus saranno introdotti invece requisiti specifici volti a eliminare la presenza di “angoli ciechi” e dispositivi funzionali a individuare la presenza di utenti vulnerabili sulla strada.

Attraverso questi nuovi provvedimenti si potranno delineare notevoli vantaggi e perseguire importanti obiettivi, in particolare, cogliendo le opportunità offerte dalle nuove tecnologie, si cercherà di avvicinarsi all’azzeramento della percentuale di vittime della strada.


continua a leggere

UN’ICONA DI STILE ITALIANO IN MOSTRA AL MOMA
pubblicato il 04/04/2019


“The Value of Good Design” celebra la Fiat 500


Un’icona della storia dell’automobile che ha cambiato per sempre il modo di disegnare e di produrre auto in Italia”, così ha dichiarato Martino Stierli, Philip Johnson Chief Curator of Architecture and Design, del MoMA riferendosi alla Fiat 500, un capolavoro quotidiano imprescindibile nel racconto sulla storia del design automotive, in esposizione dal 10 febbraio al 27 maggio 2019 all’interno di "The Value of Good Design".


La mostra è dedicata a quegli oggetti che dagli anni Trenta agli anni Cinquanta si sono distinti non solo per l'eleganza ma anche per un buon rapporto qualità/prezzo, rispettando quindi il potenziale democratico del concetto stesso di design che contempla l’estetica degli oggetti non come valore fine a se stesso, e riservata quindi a pochi privilegiati, ma per promuovere un senso del gusto applicato a funzionalità pratiche e accessibile ad una popolazione quanto più vasta possibile.


La versione esposta è la Fiat 500 F, la serie più conosciuta che debuttò a marzo del 1965 con un prezzo di lancio di 475.000 lire e fu prodotta fino al 1972. La 500 F si caratterizzava, per la prima volta nella storia del modello, per le portiere incernierate sull’anteriore che decretavano la scomparsa, a 8 anni dalla prima serie della 500, delle antiestetiche cerniere a vista, e l’introduzione di interventi migliorativi su frizione, semiassi e differenziali. Peculiarità di quest'auto erano le linee funzionali, il design di alta qualità e l'impiego di materiali intelligenti ed economici.


“La 500 è un'icona di stile italiano mai passata di moda e che, nel corso dei decenni, ha conquistato innumerevoli fan in tutto il mondo, grazie ai suoi tratti inconfondibili e alla sua spiccata personalità”, come ha spiegato Luca Napolitano, Head of EMEA Fiat and Abarth Brands. “Sin dal 1957, Fiat 500 ha saputo regalare un tocco di colore e un sorriso alla quotidianità dei suoi clienti in ogni angolo del mondo, diventando ambasciatore del Bel Paese e affermandosi come icona riconosciuta di design e stile".


Attraverso lo stile e la sua centralità nella storia italiana degli anni ’50, Fiat 500 incarna molti dei tratti tipici modernisti dell'epoca, da cui il collegamento con i temi della mostra al MoMA, caratterizzata dalla presenza di apparecchiature per la casa ed elettrodomestici, fino ad arrivare a ceramica, vetro, componenti elettronici, articoli sportivi, giocattoli e grafiche che permettono di esplorare l’evoluzione del design dalla fine degli anni '30 fino agli anni '50.

Il prestigioso ingresso nelle collezioni del MoMa “certifica" l'importanza storica e la valenza simbolica di quella che è diventata una vera e propria icona di stile italiano. Il famoso “cinquino” è entrato a far parte della collezione permanente del MoMA insieme a miti assoluti come la Ferrari F1, la Jaguar e-type, la Cisitalia 202 e verrà ora celebrato dal pubblico newyorkese in tutta la sua bellezza.


continua a leggere

MILLE PICCOLI DIAVOLI IN FESTA
pubblicato il 29/03/2019


I valori dello sport al torneo “Città del Tricolore”


Erano più di mille i piccoli rugbisti provenienti da tutta Italia che domenica 24 marzo hanno invaso Reggio Emilia per disputare la nona edizione del “Torneo Conad-Città del Tricolore” organizzato da Valorugby Emilia con il patrocinio di regione Emilia Romagna, Provincia, Comune e Fondazione per lo Sport di Reggio Emilia.


75 squadre per una giornata di festa e sport che rappresenta ormai l’evento di punta del settore giovanile del club di Reggio Emilia. Alla Manifestazione hanno partecipato non solo le otto squadre del Valorugby Young ma anche tre club di TOP12 - Petrarca, Viadana, San Donà -, molte altre società storiche del rugby italiano - Capitolina, Amatori Parma, Rugby Milano, Cus Torino, Sesto Rugby, Livorno, Asti e Prato -, oltre ai francesi del Le Brusc Rugby, una squadra di Tolone presente a Reggio con formazioni in tutte le categorie di età.


Le partite di qualificazione si sono svolte al mattino sui campi del Valorugby e della Reggio Calcio mentre le finali di tutte le categorie si sono disputate nel primo pomeriggio sui campi del Valorugby. Non è mancato l’attesissimo “Terzo tempo”, a cura dei volontari dell’Associazione Alpini e Protezione Civile di Viano che hanno rifocillato i piccoli rugbisti durante tutta la giornata. Arbitri d’eccezione i giocatori della prima squadra del Valorugby Emilia di ritorno dalla trasferta con la Lazio.


Una giornata di impegno e grandi soddisfazioni, un evento memorabile non solo per i piccoli agguerriti giocatori ma anche per le loro famiglie e per tutti i tifosi e simpatizzanti presenti. Un’esperienza il cui insegnamento va al di là della soddisfazione per la singola vittoria ma che consiste soprattutto nella condivisione dei valori del rugby e dello sport stesso: passione, impegno, spirito di squadra e dedizione, in campo come nella vita.


Car Server, che condivide e promuove questi valori, sostiene il settore giovanile fornendo due pullmini brandizzati Drive Different utili agli spostamenti dei piccoli diavoli. L’azienda inoltre, si conferma sponsor di maglia di Valorugby Emilia, continuando a sostenere concretamente le realtà sportive locali.


continua a leggere