Seguici su CarServer Twitter CarServer Twitter CarServer Twitter
AREA RISERVATA
CLIENTI
PARTNER
OPERATORI
Accedi
IL MONDO
CAR SERVER

NEWS ED EVENTI

Consulta le ultime novità dal mondo Car Server e rimani sempre aggiornato sui nostri eventi.

GOMME INVERNALI: PERCHÉ FANNO LA DIFFERENZA
pubblicato il 01/12/2017



Sappiamo che quando la temperatura scende sotto i 7º C è il momento di passare agli pneumatici invernali. Il Codice della Strada suggerisce di montare le opportune dotazioni “almeno sulle ruote degli assi motori", ma un po’ di sano buonsenso ci insegna che è meglio sostituire tutti e 4 gli pneumatici.

È sufficiente guidare l'auto per un breve tragitto per accorgersi del perché le gomme invernali vadano montate su tutte e quattro le ruote: l’aderenza garantita dalle gomme invernali è maggiore rispetto alle altre e questa disparità di prestazione influisce negativamente sull’assetto, tanto che l’auto non si comporta più in maniera omogenea.

Rimanendo poi in tema di Codice della Strada, quella che possiamo definire un’altra sbavatura è data dal tipo di classificazione: per il Codice sono pneumatici invernali anche quelli omologati M+S, meno specialistici, ma le vere gomme termiche oltre a questa sigla sono contraddistinte dal simbolo del fiocco di neve circondato dal profilo di una montagna. E non si tratta di un particolare estetico ma di un dettaglio sostanziale, perché sono proprio i dettagli a fare un buon pneumatico.

I materiali utilizzati per la mescola rientrano fra le variabili su cui i costruttori possono lavorare per migliorare il comportamento delle gomme invernali, al pari di altre caratteristiche come le scanalature o intagli, in gergo tecnico, e le lamelle, che trattengono la neve al loro interno e migliorano così il grip sul terreno in presenza di neve: l’attrito neve-neve è infatti superiore rispetto a quello neve-gomma, e in questo modo permette una maggiore tenuta su strada, quindi maggiore sicurezza.